Dipartimento di Chimica e Farmacia

Università degli Studi di Sassari

gestione ambiente e territorio

Il Corso di Laurea Magistrale in Gestione dell'Ambiente e del Territorio si propone di formare la figura del Manager Naturalista dell'Ambiente e del Territorio.
Il corso si inserisce in una realtà territoriale particolarmente ricca dal punto di vista della biodiversità e delle risorse naturali ed è l'unico corso della classe LM-75 attivato in Sardegna.
Si tratta di un progetto culturale unitario che vuole formare competenze nell'ambito della Gestione e Conservazione attiva e sostenibile del territorio e della costruzione di modelli di gestione basati su:
le conoscenze delle componenti naturali biologiche e abiotiche ma anche dei principali vincoli sociali ed economici. I contenuti del progetto sono declinati in due indirizzi, uno terrestre e uno marino, rispettosi della diversità di scala, di strutture e delle problematiche gestionali dei due sistemi. La ripartizione dei crediti formativi segue una logica di buone pratiche, finalizzata al raggiungimento degli obiettivi formativi e delle reali competenze scientifiche dei docenti. L'attività didattica comprende lezioni, esercitazioni, laboratori e attività sul campo, seminari e attività sperimentali. La didattica frontale e le attività di laboratorio si svolgono prevalentemente nel Polo Bionaturalistico di Via Piandanna 4 dove sono disponibili aule, laboratori didattici e di ricerca e la Biblioteca. Tutte le aule sono attrezzate per una moderna didattica multimediale. Le attività di campo sono si svolgono prevalentemente in ambito regionale.
I tirocini si possono svolgere, oltre che nei diversi Dipartimenti dell'Università di Sassari, presso istituzioni pubbliche e private. Esperienze in ambito internazionale possono essere fatte grazie ai programmi Erasmus e Ulisse.
Gli sbocchi occupazionali del laureato in Gestione dell'Ambiente e del territorio si possono collocare in diversi ambiti:
Nel settore pubblico può trovare impiego nei Ministeri e altri Enti quali l'Istituto Superiore di Sanità, l'ISPRA, le Stazioni Sperimentali, i Parchi e le Riserve Naturali. Può inoltre trovare impiego negli Enti di Ricerca come Università o CNR, nelle Amministrazioni Regionali, Provinciali, Comunali, o altri Enti Pubblici che richiedano competenze apicali di tipo ambientale e territoriale.
Per quanto riguarda le possibilità di sbocchi occupazionali nel settore privato sono sempre più numerose le società e consorzi di società che richiedono figure d'alto livello formativo che, successivamente alla raccolta e all'elaborazione dei dati ambientali, siano in grado di elaborare modelli descrittivi e funzionali dello stato dell'ambiente e del territorio con i quali formalizzare, progettare e realizzare la pianificazione territoriale ambientale e piani di risanamento ambientale a varie scale spaziali e temporali in termini complessi e articolati. Sono inoltre sempre più richieste figure come quelle del laureato magistrale in Gestione dell'Ambiente e del Territorio in grado di gestire, in termini di management, tutte le operazioni di valutazione di impatto, di eco-bilancio, di certificazione ambientale e di sviluppo permissibile nell'ambito di specifici ecosistemi.
Il laureato magistrale in Gestione dell'Ambiente e del Territorio, come tutti i laureati magistrali della Classe LM-75 Scienze e Tecnologie per l'Ambiente ed il Territorio, può accedere all'esame di stato degli ordini professionali di Architetto paesaggista, Biologo, Geologo, Agrotecnico, agrotecnico laureato e Agronomo per svolgere attività libero professionale.

manifesti degli studi - gestione dell'ambiente e del territorio

ORARIO DELLE LEZIONI AA 2019-20 curriculum MARINO- I semestre

ORARIO DELLE LEZIONI AA 2019-20 curriculum TERRESTRE- I semestre

ESCURSIONI

Calendario Escursioni 2016-18 - 2° sem.
NB: Per le giornate interessate è prevista la cancellazione delle lezioni riferite all'anno di corso dell'insegnamento. Gli studenti sono pregati di confermare al docente la loro partecipazione, per prenotazione mezzi.

calendario esami di laurea

18 ottobre 2019 ore 15:30 Aula Magna A- Complesso didattico Chimica e Farmacia – via Vienna 2

20 dicembre 2019

20 marzo 2020

Regolamento didattico AA 2019/2020

Regolamento didattico AA 2019/2020 in fase di definizione